Brave Office Building

Beni Stabili S.p.a. SIIQ

Certificazione “BRaVe”: rating immobiliare di alcuni edifici di proprietà di Beni Stabili

Il sistema di rating BRaVe Office Building permette anche di rilasciare una certificazione attestante il rating immobiliare ottenuto dagli edifici analizzati.

Negli anni sono stati diversi gli immobili certificati “BRaVe” e, tra questi, vanno annoverati alcuni edifici di proprietà di Beni Stabili S.p.A. SIIQ, uno dei principali gruppi italiani di investimento e gestione immobiliare.

Da anni, la società fa della trasparenza e della sostenibilità le basi del proprio approccio gestionale e, poiché l’applicazione agli immobili di standard di certificazione è vista come una garanzia di qualità e sostenibilità, oltre che uno strumento di confronto oggettivo tra edifici diversi, molti degli immobili del gruppo sono oggi provvisti di una certificazione.

Nel corso del tempo Beni Stabili ha utilizzato BRaVe Office Building per far valutare il proprio portafoglio e, ad oggi, circa il 35% degli immobili è certificato BRaVe e vanta un rating immobiliare complessivo “BRaVe 6 – BB”.

Nel 2015 ben 13 edifici ad uso ufficio sono stati classificati “BRaVe”, ottenendo un rating medio “BRaVe 7 – BBB”. Tra questi, occorre citare alcune eccellenze quali l’edificio di Piazza Cadorna, 3 che ha ottenuto un rating “Brave 10 – AAA”.

Nel 2016, invece, sono stati certificati altri 9 immobili, che hanno ottenuto complessivamente un rating “BRaVe 5 – B”.

L’attività di certificazione è avvenuta in due fasi distinte:

  • una prima fase, che è consistita in una self-evaluation da parte di Beni Stabili attraverso la compilazione del tool web-based “BRaVe Office Building”;
  • una seconda fase, che ha comportato la verifica delle informazioni inserite nel tool “BRaVe Office Building” da parte di BRaVe m&t e ha richiesto sopralluoghi in situ. Tale attività ha comportato l’organizzazione di una check list e la relativa interlocuzione con il committente per il controllo dei dati utilizzati per la compilazione da parte di Beni Stabili. I sopralluoghi sono stati condotti negli edifici di proprietà del gruppo e hanno riguardato: il piano tipo destinato ad uffici, i locali destinati agli impianti e le aree accessorie;

Dal 2015, BRaVe Office Building è inoltre utilizzato da Beni Stabili per identificare gli edifici del suo patrimonio più performanti e quindi candidati alla certificazione energetica ed ambientale BREEAM.

Generali Real Estate

Valutazione di 50 immobili di Generali Real Estate con il sistema BRaVe

Il sistema di rating immobiliare “BRaVe Office Building” è stato utilizzato per la valutazione di 50 immobili del patrimonio di Generali Real Estate.

Con il supporto di BRaVe m&t, Generali Real Estate ha condotto un’analisi di self-evaluation finalizzata alla valutazione della qualità immobiliare dei propri edifici ad uso ufficio.

Scopo dell’attività è stato quello di definire il livello qualitativo dei diversi edifici e del patrimonio nel suo complesso, attraverso criteri oggettivi e universalmente riconosciuti dal mercato immobiliare.

Il campione dei 50 immobili è stato composto scegliendo edifici con le seguenti caratteristiche:

  • destinazione ad uso ufficio;
  • cielo-terra;
  • localizzazione nei principali capoluoghi italiani;
  • dimensioni superiori ai 2.000 mq di superficie utile;
  • condizioni manutentive diversificate: sono rientrati nel campione sia immobili ristrutturati, sia immobili realizzati da diversi anni ma mai oggetto di interventi di riqualificazione.

Attraverso l’applicazione di BRaVe Office Building, sono state definite per ciascun edificio:

  • le prestazioni tecnologiche complessive;
  • i punti di forza (aree/sistemi efficienti)
  • i punti di debolezza (aree/sistemi critici) con le relative soluzioni migliorative;
  • le necessità prospettiche in termini di interventi di valorizzazione immobiliare;
  • il livello di rischio immobiliare associato;
  • il rating immobiliare.

L’analisi svolta ha rappresentato un valido supporto per le attività di Property Management tipicamente svolte da Generali Real Estate, poiché ha fornito alla società dei parametri oggettivi utili alla definizione delle strategie di gestione del patrimonio.

In particolare, il sistema di rating immobiliare BRaVe ha permesso di evidenziare gli edifici più critici e di definire un ordine di priorità dei possibili interventi di valorizzazione da attuare.